In occasione del Giorno della Memoria, l’Università degli Studi di Milano conferirà la laurea honoris causa in Scienze storiche alla Senatrice a vita Liliana Segre, testimone straordinaria della Shoah da sempre impegnata contro ogni forma di antisemitismo, razzismo e intolleranza.

La cerimonia si svolgerà sabato 27 gennaio a partire dalle ore 11 presso l’Aula Magna di via Festa del Perdono. In programma i saluti di apertura del Ministro dell’Università e Ricerca, Anna Maria Bernini, e l’introduzione del rettore Elio Franzini e del direttore del dipartimento di Studi storici, Andrea Gamberini. A seguire, alle 11:25, la laudatio Quel lungo sentiero di Liliana Segre a cura del docente di Storia Contemporanea Marco Cuzzi.

LA LECTIO DI LILIANA SEGRE

Alle ore 11:45 inizierà la lectio magistralis di Liliana Segre, in dialogo con il giornalista Enrico Mentana, e il successivo conferimento della laurea magistrale honoris causa in Scienze storiche alla Senatrice a vita.

L’evento si concluderà con la consegna da parte del Prefetto di Milano Claudio Sgaraglia di 19 Medaglie d’Onore alla Memoria di militari e civili deportati e internati nei lager nazisti.

IL CONCERTO DI ORCHESTRA UNIMI PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Alle ore 20:30 l’Aula Magna di via Festa del Perdono 7 ospiterà il concerto di Orchestra UNIMI per il Giorno della Memoria. A conclusione della giornata commemorativa, il Quartetto Noûs eseguirà il Quartetto per archi n. 8 in do minore op. 110 di Dmitrij Shostakovich e il Quartetto per archi n. 14 in re minore D. 810 “La morte e la fanciulla” di Franz Schubert.

Ingresso gratuito ma su registrazione online a partire dal 22 gennaio.